martedì, Settembre 27, 2022
Home diario di una tonta

diario di una tonta

diario di una tonta

Con il “Corriere della Sera“, tempo fa, sono stati pubblicati i “Corti di carta”, racconti inediti firmati da famosi scrittori italiani. Il primo racconto della collana è un corto di Roberto Saviano: “Il contrario della morte“. A differenza dei suoi...
Ho un'idea... sogna! È la stessa idea che verrà a tutti dopo aver visto questo film al cinema. "Ogni tuo respiro" ("Breathe" in lingua originale, ndr) ci invita ad amare, ad amare seriamente! La pellicola diretta dal regista inglese Andy...
A tutti i maturandi un grande in bocca al lupo. Scegliete la poesia, fate un favore a voi stessi. Alle volte anche ad una romantica come me serve leggere Giorgio Caproni, poeta del disincanto... come Cenerentola che a mezzanotte...
Potrei scrivere qualcosa di parte, molto di parte, ma cercherò di non farlo! Perché suvvia bisogna essere obiettivi anche se il protagonista dell'ultima serie tv Netflix è il tuo attore preferito di sempre. Di chi sto parlando? di Paul...
Esagero se vi dico di avere la pelle d'oca in questo momento? È scontato o addirittura fuori luogo scrivere che un brivido mi attraversa la schiena facendomi vibrare le corde del cuore? Chi segue il mio profilo Instagram saprà...
Non è facile parlare di Massimo Troisi, o meglio... di quanto manchi a tutti! Le parole non sembrano mai abbastanza delicate e profonde per descrivere un artista come lui, per me il migliore. La rai gli dedica numerosi speciali...
Lontano da facili lirismi, il saggio di Beatrice Balsamo è un inno alla dolcezza. Una virtù ormai rara ma che va preservata perché capace di generare leggerezza e di salvarci dall’egoismo che incombe tra i rapporti umani. Un egoismo,...
Perché ogni giorno è un nuovo inizio e non solo il giorno di Capodanno! Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è capodanno. Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della...
Come la volto e la giro qualcuno avrà sempre un'opinione diversa, da ridire, da obiettare e si spera in maniera costruttiva priva di toni violenti e urlanti. Fatta questa brevissima premessa che ha il sapore di "stica**i", mi piacerebbe...
Quale lavoratore dipendente, magari di una grossa azienda, di quelle dove si lavora esclusivamente in team, si identifica nelle parole di Stefano Massini? È uno dei pochi momenti, forse l'unico, che aspetto con trepidazione davanti alla tv, tutti i...