Alla Pignasecca un murales per Mattia Fagnoni e i bambini colpiti da malattie rare

"Un muro per Mattia": il piccolo guerriero che ha lottato con coraggio contro la malattia e la meravigliosa iniziativa per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle malattie rare che colpiscono i bambini.

Il murales che riprende il profilo di un bambino è comparso qualche giorno fa nel quartiere della Pignasecca, in uno dei cuori pulsanti del centro storico della città di Napoli. Si tratta di Mattia Fagnoni, il bambino di 7 anni purtroppo scomparso nel 2015 a causa di una rara malattia.

Per chi volesse ammirare dal vivo questo capolavoro sappiate che si trova in via Portamedina. I protagonisti del mercato della Pignasecca vi sono già molto affezionati. La foto l’ho scattata oggi, durante la mia pausa pranzo. Per farla ho dovuto farmi spazio tra diverse cassette della frutta vuote dei frutti venduti nel famoso mercato sempre aperto di Montesanto.

Alla Pignasecca, un murales per Mattia Fagnoni e i bambini colpiti da malattie rare

Ho temuto che uno degli ortolani mi stesse per rimproverare e invece con aria severa, ma fiera, uno di loro mi si avvicina e in lingua napoletana mi dice: “Facite, facite signurì. Io n’aggio piacere che facite ‘e fotografie“, esprimendo in pratica la sua felicità per il mio interessamento all’opera d’arte.

Il meraviglioso disegno che campeggia sulle mura di questi palazzoni nasce dall’iniziativa dell’associazione dedicata appunto al piccolo Mattia, scomparso il 26 maggio del 2015. Il murales realizzato da David Vecchiato farà da richiamo ad una raccolta fondi per sostenere tutti i bambini, come Mattia, affetti da rare malattie. L’iniziativa è stata lanciata in collaborazione con la vicina chiesa di Santa Maria delle Grazie a Montesanto.

Alla Pignasecca, un murales per Mattia Fagnoni e i bambini colpiti da malattie rare

L’opera che riprende i tratti gentili di un angelo, di quel bambino della Pignasecca, è stata patrocinata anche dal Comune di Napoli. L’associazione che sostiene tale iniziativa ha preparato un calendario ricco di eventi volti a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle malattie rare che colpiscono i bambini. Malattie che purtroppo non donano seconde possibilità. Il murales è stato realizzato come già detto da Vecchiato, street artist attivo dagli anni ’90 e collaboratore di Sky Arte.

Mattia Fagnoni
Mattia Fagnoni

Mattia Fagnoni aveva solo 1 anno quando ha iniziato a soffrire della sindrome di Sandhoff. La malattia degenerativa ha iniziato prima a privarlo della vista e a 3 anni già non riusciva più a muoversi. Il bambino napoletano ha combattuto fino alla fine con gran coraggio. Al suo fianco c’è stata sempre mamma Simona che non ha mai smesso di assisterlo. Attualmente è impegnata con la raccolta fondi per l’associazione Onlus a lui dedicata con lo scopo di acquistare macchinari specifici per le strutture ospedaliere partenopee a supporto di famiglie e bambini che lottano contro la stessa malattia del suo piccolo Mattia.